MARCOPOLANI.IT

Paura del diverso

By on 5 maggio 2017

Molte volte quello che fa più paura è il diverso. Siamo noi stessi a riscontrarci le nostri parti nascoste, quelle oscure, quelle profonde così intensamente da averne paura, ma al tempo stesso esserne attratti. Per questo molto spesso ci innamoriamo di chi è uno “stronzo”, di chi non sopportiamo, di quello che è l’opposto dei nostri pensieri quotidiani, sviluppandone un’attrazione morbosa

ci innamoriamo di chi è uno stronzo

Io ho sempre amato la solitudine, il silenzio, il poco caos, il mio spazio, ma al tempo stesso sono sempre stato fortemente attratto da tutto quello che è vitale, che è caotico, che è invadente, che è sostanzialmente diverso da me. Non mi sono mai considerato pazzo, neanche lontanamente, ma posso con certezza affermare di considerarmi “diverso“. Penso questo sia un pensiero abbastanza comune al giorno d’oggi, dove tutto è veloce e sembra sfuggirci di mano, dove il diverso è chi afferma se stesso nell’accettazione dei propri bisogni, per quanto sciocchi o stupidi o strani possano sembrare. In realtà la pazzia è ben altra cosa, questo è solo affermare il proprio “io” indipendentemente dai canoni tradizionali

l’attrazione per il diverso si esplicita in odio

L’attrazione che abbiamo verso il diverso però molto spesso si esplicita in odio, in forme di razzismo, in atteggiamenti espliciti di affermazione del più forte come giusta alternativa al debole. A ben pensarci se non ci fosse il debole, il forte non esisterebbe…

siamo attratti dal diverso, ma lo nascondiamo

in realtà i più forti sono attratti dai deboli, dai diversi, ma per paura di scoprire negli altri una componente “cattiva” del proprio io, adeguatamente nascosta, quella con cui non hanno mai fatto i conti. E la eclissano condannandola come sbagliata. In realtà il diverso, nella sua “presunta” diversità, è fonte gratuita e inestimabile di valore per conoscere se stessi e solo conoscendo realmente se stessi si giunge ad un grado di felicità che non si può trovare da nessuna parte, in nessun viaggio, in nessun drink, in nessuna droga, in nessuna relazione amorosa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 4 =

Risolvi l'operazione matematica *